in collaborazione con la Fondazione Centro Eventi “Il Maggiore”

incontro con

Umberto Guidoni

ore 9.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

proposto in particolare agli studenti delle scuole superiori

Il mestiere dell’astronauta

“Il compito più bello e motivante che mi trovo a svolgere dopo aver smesso la tuta di astronauta, è quello di poter rappresentare una fonte di ispirazione e di stimolo per le nuove generazioni”. Nell’incontro con gli studenti delle scuole superiori Umberto Guidoni racconta la sua esperienza di ricercatore e astronauta e risponde alle curiosità e agli interessi di chi vuole conoscere meglio i segreti del cosmo e magari ha il sogno di viaggiare nello spazio.

 

in collaborazione con il Club Alpino Italiano

incontro con

Giuseppe Festa

ore 11.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

proposto in particolare agli studenti delle scuole medie

Cento passi per volare

Lucio ha quattordici anni e da piccolo ha perso la vista. Ricorda ancora i colori e le forme delle cose, ma ora tutto è avvolto dal buio. Ama la montagna, dove va spesso con zia Bea e dove i suoi sensi acutissimi gli mostrano un mondo sconosciuto agli altri. In montagna tutto è amplificato, il vento porta profumi, suoni e versi di animali, e Lucio li conosce benissimo, cammina e si arrampica per i sentieri con più sicurezza di molti ragazzi di città. Ed è proprio tra i monti delle Dolomiti che, durante una passeggiata con la sua nuova amica Chiara, la storia di Lucio si intreccia a quella di un aquilotto, Zefiro, rapito da bracconieri senza scrupoli.
Tutto sembra perduto, ma la Montagna freme di vita e indizi, e potrebbe rivelare la verità a chi, come Lucio, la sa ascoltare…
Giuseppe Festa, partendo dal suo romanzo Cento passi per volare (Salani, 2018), parla ai ragazzi delle scuole medie delle sue grandi passioni: la scrittura, la musica e l’ambiente.

 

laboratori con

Giacomo Agnetti e
Mario Ferraguti

ore 9.00 e ore 11.00

sala di Casa Ceretti

proposti agli studenti delle scuole elementari

I mostri d’aria

Chi fa alzare gli stormi di uccelli in un volo improvviso? Chi sostiene gli aerei nel cielo, chi lancia saette, fa cadere la neve e curva l’arcobaleno? Sono mostri pazienti e antichi, fatti d’aria.
Gli autori del libro I mostri d’aria. Chi comanda la natura? (Ediciclo editore, 2016), Giacomo Agnetti (autore dei disegni) e Mario Ferraguti, (autore dei testi) organizzano un laboratorio creativo per i bambini delle scuole elementari.

incontro con

Mario Ferraguti

ore 15.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

La ballata del vento

“Io ho cominciato l’inseguimento del vento chissà quando, credo molto presto, avrò avuto sì e no cinque anni, forse prima”: è l’inizio del piccolo libro di Mario Ferraguti (La ballata del vento. Piccolo ma ostinato inseguimento, Ediciclo editore, 2019). Partendo dal suo Appennino tra Emilia e Toscana, già oggetto di appassionate ricerche sulle tradizioni popolari e scenario di altri suoi libri, Ferraguti offre suggestioni, storie e personaggi legati al vento, cercando di afferrare qualcosa di questo elemento naturale così quotidiano e così sfuggente. “Il vento è il respiro che ha il mondo per restare vivo”.

incontro con

Davide Rondoni

ore 16.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

E come il vento...

Il poeta e scrittore Davide Rondoni fa tappa a Verbania, nel suo viaggio attraverso l’Italia e L’infinito di Giacomo Leopardi, a duecento anni dalla sua composizione. Una poesia che è ancora capace di offrire significati nuovi, di essere “una potente e meravigliosa bussola per vivere il presente”. Una poesia che ha al centro il passaggio del vento, un evento naturale e semplice ma anche un emblema, un segno, “quasi una traccia musicale, parimenti inimmaginabile come l’infinito”.
E come il vento. L’infinito, lo strano bacio del poeta al mondo (Fazi, 2019) è il titolo del libro che Davide Rondoni ha dedicato a questa sua ricerca di “un’interpretazione nuova, viva, per abitare non altrove dalla poesia”.

in collaborazione con l’Ordine degli Architetti – Novara e VCO

incontro con

Andrea Maffei

in dialogo con Giorgio Tartaro

ore 17.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

Sky Light

Dopo un’importante esperienza in Giappone, l’architetto Andrea Maffei ha aperto il suo studio a Milano nel 2005. Da allora i diversi e numerosi progetti, realizzati in Italia e all’estero, sono stati caratterizzati da una sperimentazione di nuove forme di architettura, non basata su uno stile formale estetico ma su una continua ricerca di nuovi contenuti. L’attenzione è posta sui contesti urbani, sociali e ambientali degli edifici, ma importante è anche il tema della materia (l’acciaio inox, il policarbonato, il legno…), che permette di trasmettere un messaggio a chi vive in quello spazio architettonico.
Tra le opere più note c’è il complesso della Torre Allianz (2007-2015) in Citylife a Milano: un progetto condiviso con Arata Isozaki, dove viene sviluppato il tema di una endless tower composta da moduli geometrici ripetibili all’infinito.
Ospite del Festival e in dialogo con Giorgio Tartaro, giornalista esperto di architettura e design, Andrea Maffei ha modo di esprimere la sua idea generale di architettura e di illustrare in particolare questo progetto milanese, che comprende un grattacielo di 207 metri di altezza, una piazza centrale con la stazione delle metropolitana e vari edifici residenziali.

presentazione delle mostra

ore 18.30

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

in collaborazione con l’Ordine degli Architetti – Novara e VCO

in collaborazione con ASIMOF (Associazione Italiana Modelli Fedeli)

lezione spettacolo di

Adrian Fartade

ore 20.30

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

2069 - Un secolo di Luna

Quest’anno sono cinquant’anni dalla prima storica avventura degli esseri umani sulla superficie della Luna, e mentre riflettiamo su cosa quell’impresa ha significato e quante missioni e passi avanti abbiamo fatto nell’esplorazione spaziale da quei tempi, guardiamo anche avanti e cerchiamo di immaginarci come sarà nel 2069 il mondo, e come festeggeremo un secolo dal primo piccolo grande passo dell’umanità. Dal progetto di villaggio lunare proposto dagli europei dell’ESA, fino alle missioni con artisti della SpaceX e alle basi robotiche e per umani da parte della Cina. Tutto questo e molto altro ancora nella lezione spettacolo che Adrian Fartade, noto divulgatore scientifico, dedica alla storia presente, passata e futura dell’esplorazione della Luna.

in collaborazione con APAN (Associazione Provinciale Astrofili Novaresi)
e Osservatorio Astronomico G. Galilei di Suno

introduzione alla
passeggiata notturna

ore 22.00

foyer del Centro Eventi "Il Maggiore"

La passeggiata è introdotta da una prima spiegazione generale; alle 22.30 ci sarà la partenza dal piazzale del Maggiore: sarà possibile recarsi a Premeno con la propria auto oppure con il pullman messo gratuitamente a disposizione (anche per il ritorno) da LetterAltura

passeggiata notturna

al Belvedere di San Salvatore
a Premeno

ore 23.00

con partenza dal piazzale della stazione di Premeno

[in caso di pioggia annullato

Il cielo stellato sopra di noi

Sperando in una bella nottata di cielo sereno e pulito, raggiunto il piazzale del Belvedere di Premeno i partecipanti alla passeggiata hanno modo di osservare le stelle e i pianeti, con le spiegazioni e le attrezzature degli esperti dell’Osservatorio Astronomico G. Galilei di Suno. I lettori di LetterAltura propongono alcune brevi letture d’autore riguardanti il cielo stellato.

© 2023 Made with ❤️ by LetterAltura. Realizzato con wix.com.  Per info / Contattaci su info@letteraltura.it 

Sede associazione: via Fratelli Cervi, 14, 28921, Verbania Intra (VB)

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icona
  • Grey Facebook Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon